Differenziarsi fa la differenza

//Differenziarsi fa la differenza

Differenziarsi fa la differenza

La tecnologia ha messo il consumatore nella condizione di scegliere un numero elevatissimo di prodotti e di servizi. È possibile accedere alle informazioni su questi prodotti stando semplicemente seduti di fronte al proprio computer o con uno smartphone. I clienti hanno una possibilità di scelta illimitata e a questo punto sorge la domanda:

Come puoi diventare l’unica scelta in un mondo pieno di possibilità?

Differenziarsi dalla concorrenza è la risposta!

A tutti è capitato di vedere un cliente indeciso. Sembra intenzionato ad acquistare. Pochi secondi dopo ritorna sulla sua decisione. Dondola. Avanti e indietro. Se potessimo leggere nel pensiero vedremmo questo: perché devo scegliere te e non un altro…?

Quando il tuo business e i tuoi servizi sono uguali a quelli di cento o mille competitors, i clienti possono sceglierti solo in funzione di quanto è comodo e vantaggioso per loro.

E questo vantaggio spesso e volentieri è collegato al prezzo, alla localizzazione geografica, alla vicinanza, o ad altri fattori che sono realmente lontani dal valore reale offerto dal tuo lavoro.

Non differenziarsi dalla concorrenza in maniera efficace è la strada più breve per trasformare la propria attività in una “comodità”.

Per questo motivo devi dare un valido motivo ai tuoi clienti che ti faccia ricordare. Vediamo alcuni esempi:

  1. Seleziona un target preciso – Molte volte è difficile o impegnativo selezionare un target specifico. Spesso si ha la percezione che avere un target di riferimento comporti “perdere dei clienti”. Il desiderio dominante è, al contrario, allargare l’orizzonte per avere il mercato più ampio possibile. In particolar modo per le attività professionali e dei servizi, più preciso è il mercato di riferimento, maggiore è la possibilità di dominarlo, diventando specialisti del settore.
  1. Differenziati sul servizio offerto o nella cura del cliente (customer care) – Poche cose vengono enfatizzate in questi tempi come il servizio reso al cliente. Il problema è che molto spesso dire “Offriamo il miglior servizio al cliente” è una frase vuota di contenuti. All’opposto, specificare il modo in cui il servizio al cliente viene messo in pratica può essere un punto di forza per l’attività professionale.
  1. Garantire i propri prodotti o servizi – Forgiare una garanzia che non ha eguali nel campo può permetterti di fare emergere l’attività rispetto a tutte le altre scelte possibili sul campo. Lo stesso vale per la qualità dei risultati che si è in grado di generare per i clienti.
  1. Risolutore di specifici problemi – Quale problema hanno risolto i clienti che utilizzano i tuoi prodotti/servizi grazie al tuo intervento? Se i tuoi servizi colmano un “buco” lasciato aperto dai tuoi concorrenti, potrai riposizionare la tua attività creando un efficace effetto di attrazione.

Se non sai da dove partire per migliorare la tua attività, clicca qui e richiedi una consulenza gratuita con un nostro Coach! Chiamaci al Numero Verde 800 82 46 35 o scrivici a info@netconomy.it

2017-06-01T09:35:35+00:00